Editor's Rating

Mercoledì 7 febbraio è stato sottoscritto a Palazzo Chigi il protocollo sul DURC per congruità nei cantieri della ricostruzione post sisma 2016, accordo siglato tra il Commissario alla ricostruzione, on. Paola De Micheli e le principali rappresentanze del settore: insieme ad Aniem Nazionale ha partecipato alla definizione dello stesso e alla sottoscrizione il Collegio Costruttori ANIEM Teramo.

Un documento che conferma la volontà di garantire sicurezza su tutta la filiera della ricostruzione e che viene realizzato per la prima volta.

Il durc per congruità è una documentazione aggiuntiva rispetto al normale Durc, sarà rilasciato solo dalla Cassa edile/Edilcassa territorialmente competente ed ha uno scopo preciso: verificare la congruità del costo della manodopera rispetto all’intervento in cui viene impiegata. Il costo della manodopera viene calcolato in base ai versamenti fatti dall’impresa alla Cassa edile/Edilcassa relativamente al singolo cantiere.

Obbiettivi del documento:

– Contrastare il lavoro sommerso e irregolare. Solo in presenza di “congruità” fra manodopera necessaria e contributivi versati, viene rilasciata la certificazione;

– Evitare concorrenza sleale. Impedire qualunque vantaggio alle imprese non in regola, rispetto a quelle che operano nel rispetto della legge e della tutela dei diritti dei lavoratori;

– Certezza sui contributi dei lavoratori. Determinare una diretta proporzionalità fra il numero di lavoratori dichiarati ed i relativi versamenti contributivi rispetto all’ammontare complessivo dell’opera.

Perché il Durc di congruità diventi operativo a tutti gli effetti, il documento firmato verrà implementato con le tabelle del costo del lavoro e il prezzario dei materiali.

Dal punto di vista formale, è inoltre necessario che l’accordo sia recepito da un’ordinanza, che sarà emanata successivamente. A partire dall’entrata in vigore dell’ordinanza, ci sarà una fase di sperimentazione di due anni dopo la quale decidere se modificare le procedure.

In allegato il protocollo.

Share