Roma, 13 Novembre.

La conferenza Unificata Stato-Regioni ha dato il parere positivo sul Piano nazionale al fine di promuovere il Sistema integrato di educazione e istruzione con la realizzazione e il miglioramento di asili per l’infanzia e scuole materne. Sono in arrivo 209 milioni di euro. Il programma è stato previsto dalla Legge Buona scuola.
Nello specifico il programma prevede l’erogazione alle Regioni, da parte del Ministero dell’Istruzione, ai Comuni singoli beneficiari o anche come aggregazione di Comuni. Il Piano Nazionale avrà la durata di tre anni e andrà a finanziare nuove costruzioni o ristrutturazioni degli asili e scuole materne comprendendo la riqualificazione, messa in sicurezza e risparmio energetico degli edifici di propietà dei vari Municipi.
I finanziamenti previsti saranno indirizzati alle spese di gestione per l’istruzione dei bambini dai 0-6 anni.
Viene evidenziato che per il corrente anno il Fondo è stato ripartito tra le Regioni con le seguenti percentuali:
– il 50% in proporzione alla percentuale di iscritti ai servizi educativi al 31 Dicembre 2015;
– il 40% in proporzione alla popolazione di età 0-6 anni, in base ai dati Istat;
– il 10% in proporzione alla popolazione di età 3-6 anni, non iscritta alla scuola dell’infanzia statale, al fine di da garantire un accesso maggiore.