Roma, 18 Ottobre.

Lo scorso 12 Ottobre è stata presentata dall’Agenzia del Demanio, in occasione della XXXIV Assemblea Nazionale Anci, la piattaforma informatica “EnTer” la quale permette di raccogliere  le informazioni tecnico-urbanistiche sugli immobili di proprietà degli Enti pubblici. L’obbiettivo è quello di valorizzare e recuperare i beni pubblici caduti in disuso pianificando nuovi progetti di riuso degli stessi.
La piattaforma informatica “EnTer” è a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni (PA) al fine di raccogliere ed inserire on-line i dati sugli immobili pubblici e immetterli in progetti di recupero e valorizzazione che possano abbracciare anche la promozione del territorio dove gli stessi sono inseriti.
Viene specificato che l’utilizzo della avviene tramite l’Agenzia del Demanio la quale inserisce sulla piattaforma telematica un database integrato al fine di avviare iniziative e verificare le potenzialità di recupero ed interesse a livello di mercato di beni non utilizzati o non più adeguati alle finalità per cui erano stati costruiti.
Gli Enti pubblici, in possesso degli immobili, possono immettere le informazioni richieste dal sistema telematico, per inserire le emergenze immobiliari che possono avere necessità di riuso senza vincoli temporali. Le stesse P.A. interessate potranno, in futuro, sempre modificare o aggiornare i dati immessi. Successivamente le strutture del Demanio, presenti sui territori di pertinenza, hanno il compito di contattare le PA proprietarie degli immobili al fine di progettare piani di riuso degli stessi.