Roma, 4 Ottobre.

Entro e non oltre il 20 Ottobre, tutti i Comuni Italiani dovranno pubblicare sul rispettivo sito istituzionale il modello inerente al Permesso di Costruire con la relativa modulistica allegata a tutte le attività commerciali. Come già ricordato, lo scorso 6 Luglio, la Conferenza unificata, ha avallato la proposta di correggere il modello unico per la richiesta del permesso di costruire. La necessità di revisionare il testo, rispetto al modello approvato due anni fa,si è reso necessario necessario a causa dalle modifiche normative scaturite a seguito della pubblicazione del d.lgs. 30 Giugno 2016, n. 126 e del d.lgs. 25 Novembre 2016, n. 222.
Viene comunque evidenziato che le varianti aggiuntive al testo non modificano di molto il vecchio modello di schema.
Alle Regioni era dato il compito di far proprio in nuovo il nuovo testo tecnico entro la data del 30 Settembre adeguandolo alle singole normative specifiche dei territori di competenza.
Si ricorda, che l’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali siglato in Conferenza Unificata il 4 Maggio 2017, era stata raggiunta l’intesa su moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze nei settori dell’edilizia e delle attività commerciali e assimilate. Lo stesso accordo era stato poi pubblicato sul Supplemento ordinario n. 26 della Gazzetta Ufficiale n. 128 del Giugno 2017.
Molte Regioni si sono adeguate entro la scadenza stabilita altre, invece, stanno predisponendosi alla nuova normativa.
Le Regioni che allo stato attuale hanno adempiuto all’obbligo sono le seguenti:
Veneto, Valle D’Aosta, Umbria, Toscana, Sardegna, Piemonte, Marche, Lombardia, Liguria, Lazio, Friuli, Emilia Romagna, Campania.
Altre Regioni stanno adeguando il modulo che sarà avvallato nelle prossime riunioni delle rispettive giunte regionali.