Roma, 10 Ottobre.

Il 6 Ottobre scorso, il GSE ha comunicato l’aggiornamento al 1 Ottobre 2017, del Contatore che consente di visualizzare i principali dati relativi all’andamento del Conto Termico, il meccanismo incentivante regolato dal DM 16 Febbraio 2016.
La nota evidenzia, quindi, che dal 31 Maggio 2016 sono arrivate al GSE circa 35.400 domande, per un totale di 157 milioni di incentivi richiesti, di cui 79 milioni relativi a richieste di soggetti privati e 78 milioni relativi a richieste della Pubblica Amministrazione (di cui circa 59 milioni mediante prenotazione).
Dall’avvio del meccanismo al 1 Ottobre 2017, sottolinea la nota, risultano ammesse all’incentivo circa 51.700 richieste, per un totale di circa 185 milioni di incentivi impegnati, di cui 162 in accesso diretto”.
Complessivamente, 130 milioni di euro sono inerenti ad interventi effettuati da privati e circa 54 milioni a quelli realizzati dalle PA (di cui 23 milioni mediante prenotazione).
Limitatamente agli incentivi riconosciuti in accesso diretto, conclude la nota, l’impegno di spesa annua cumulata per il 2017 è di 83,1 milioni, di cui 67,2 per i privati e 15,9 milioni per le PA mentre, per il 2018, è di 11,7 mln, di cui 10,4 mln per i privati e 1,3 mln per le PA”.

( Fonte Gse www.gse.it )