Roma, 19 Settembre.

Lo scorso 12 settembre l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato l’aggiornamento attinente alla sua guida inerenti le agevolazioni per il risparmio energetico.
Il documento, in allegato, stilato ogni anno dalle Entrate, va a delucidare tutte le caratteristiche inerenti all’ecobonus. Il prontuario è stato riscritto e aggiornato alla luce delle recenti modifiche di legge, soprattutto in materia di cessione del credito.

La guida, composta di 5 capitoli, fornisce l’aggiornamento sui seguenti temi:

• La proroga della detrazione Irpef e Ires;

• Le detrazioni più elevate per la riqualificazione
energetica dei condomini;

• I beneficiari del diritto alle agevolazioni;

• Le modalità di cessione del credito per gli interventi
sulle parti comuni degli edifici condominiali.

Viene infatti specificato che il Decreto n. 50 del 2017 recante “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo” ha, infatti, stabilito una serie di norme per le quali è possibile trasferire la detrazione per gli interventi di riqualificazione energetica che riguardino le parti comuni di edifici condominiali. Vi sono delle differenze sostanziali tra le norme in vigore per il versamento di somme fatte fino al 31 Dicembre del 2016 e le nuove norme in vigore dal 1 Gennaio del 2017, che la guida delle Entrate va a delucidare. Altre modifiche sono inerenti ai nuovi tetti più alti per le detrazioni dei condomini nonché i beneficiari del diritto alle agevolazioni.

In allegato la Guida dell’Agenzia delle Entrate sulle “Agevolazioni Fiscali per il risparmio energetico”.