Roma, 29 Settembre.

Lo scorso 25 Settembre la Giunta Regionale del Piemonte ha approvato la delibera inerente alle piste ciclabili ed i progetti rivolti agli studenti e facenti parte del Piano annuale per la sicurezza stradale. Il valore del progetto è di 10 miliardi di euro.
Per quanto riguarda le piste ciclabili, si legge sul sito istituzionale della Regione, i criteri individuati per l’assegnazione dei fondi, che saranno oggetto di un bando specifico, definiscono interventi con interesse sovra-comunale, percorsi funzionali alla mobilità sistematica, al pendolarismo o a servizio di nodi di interesse collettivo, nonchè percorsi che mettano in collegamento le stazioni e le fermate del trasporto pubblico locale con la rete ciclabile”.

“La Regione, continua la nota, interverrà con 10 milioni di euro per assegnare un cofinanziamento fissato nella misura massima del 60% del costo dei progetti presentati da Comuni con popolazione inferiore a 10.000 abitanti, Unioni di Comuni e da Comuni in forma associata e del 50% per i progetti presentati da Comuni oltre i 10.000 abitanti, Città metropolitana e Province. Gli interventi dovranno richiedere un importo complessivo superiore a 200.000 euro e fino ad un tetto di contributo regionale massimo di 1,5 milioni. I percorsi dovranno garantire la messa in sicurezza del traffico ciclistico, privilegiando di norma soluzioni che comportino il disimpegno della sede stradale da parte dei ciclisti.
Viene sottolineato che i fondi stanziati vanno ad aggiungersi agli 800.000 euro assegnati nel 2017 dalla Regione per le piste ciclabili nonché ai 2 milioni che sono già a bilancio in Regione.
Nel documento approvato sono stati anche previsti 162.000 euro al fine di avviare un piano di promozione della mobilità sicura “casa-scuola”, alternative all’automobile, e per la realizzazione di iniziative di bici bus e pedibus. L’erogazione prevista sarà pari al 100% delle spese ritenute ammissibili con un minimo compreso tra 2000 euro ed un massimo di 7000 euro.

(Fonte Regione Piemonte  www.regione.piemonte.it )