Roma, 25 Settembre.

Il GSE, lo scorso 19 Settembre, ha pubblicato la nota relativa ai certificati bianchi sui rimborsi per gli oneri sostenuti dai soggetti obbligati. Viene pertanto comunicato che il Gestore dei Servizi Energetici “ ha concluso le attività di verifica del conseguimento dell’obbligo di risparmio di energia primaria per il 2016, incluse le quote aggiuntive derivanti dalle compensazioni per gli anni precedenti. Si comunica, pertanto, il dettaglio degli importi spettanti a ciascun distributore di energia elettrica e gas naturale soggetto all’obbligo, per la copertura degli oneri sostenuti”.

Viene sottolineato che i contributi saranno erogati, come previsto dall’art. 5, comma 4 della deliberazione dell’Autorità 13/2014/R/efr:
1) a valere sul “Conto oneri derivanti da misure ed interventi per la promozione dell’efficienza energetica negli usi finali di energia elettrica” (art. 56 del Testo Integrato Trasporto), indipendentemente dalla tipologia di titoli utilizzati, a fronte della consegna di titoli di efficienza energetica da parte dei soggetti di cui all’articolo 3, comma 1, lettera a), del decreto interministeriale 28 dicembre 2012;
2) a valere sul “Fondo per misure ed interventi per il risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore del gas naturale” (art. 71 della RTDG 2014-2019), indipendentemente dalla tipologia di titoli utilizzati, a fronte della consegna di titoli di efficienza energetica da parte dei soggetti di cui all’articolo 3, comma 1, lettera b), del medesimo decreto.

Viene, infine evidenziato che le somme saranno erogate dalla Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA), secondo le specifiche modalità e le tempistiche stabilite.

In allegato la tabella il dettaglio degli importi spettanti a ciascun distributore di energia elettrica e gas naturale.

(Fonte Gse www.gse.it )