Roma, 10 Maggio.

Lo scorso 4 Maggio, la Conferenza unificata ha sottoscritto l’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali al fine di pubblicare moduli unificati e standardizzati inerenti alla presentazione di domande, segnalazioni, comunicazioni e istanze nel comparto edile.

Viene quindi evidenziato che l’accordo raggiunto prevede la modulistica identica nelle attività edili in tutto il territorio Nazionale . Gli stessi moduli potranno, altresì, avere delle modifiche al fine di adeguarsi a delle specifiche esigenze dei territori. Saranno quindi le Regioni, successivamente, a completare i moduli, non oltre il prossimo 20 Giugno 2017. Si sottolinea che è stato il Decreto Semplificazioni del 2014 a cadenzare le tempistiche e l’aggiornamento dei modelli unici adottati da Comuni e Regioni negli anni 2014/2015. Gli enti locali dovranno, quindi, pubblicare sui loro siti istituzionali, entro e non oltre il 30 Giugno 2017, i moduli unificati e standardizzati.

Viene, inoltre, sottolineato che i moduli unificati e semplificati che sono stati oggetto dell’accordo in Conferenza Unificata in materia di attività edilizia sono i seguenti:

  • “CIL – comunicazione di Inizio lavori per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee”;
  • “Cila”;
  • “Scia e Scia alternativa al permesso di costruire”
  • “Scia per l’agibilità”;
  • “Comunicazione di fine lavori”;
  • “Soggetti Coinvolti”.