Roma, 14 Aprile.

Lo scorso 11 Aprile è stata pubblicata l’ordinanza n.19 (registrata il 07 Aprile 2017 al numero 761) del Commissario straordinario per la ricostruzione, Vasco Errani, recante “Misure per il ripristino con miglioramento sismico e la ricostruzione di immobili ad uso abitativo gravemente danneggiati o distrutti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016”. L’ordinanza pubblicata è inerente alla “ricostruzione pesante”. Questa ordinanza dovrebbe essere l’ultima sugli immobili colpiti dalle scosse di terremoto dal 24 Agosto 2016 in poi. La disposizione, è stata pubblicata sul sito del Governo.

Viene specificato che l’ordinanza n. 19 da  le seguenti disposizioni:

  • Istruzioni per aree di frana o sopra faglie per le delocalizzazioni demolizioni a carico del proprietario;
  • Nessuna variazione per gli immobili recuperati;
  • Domande di contributo entro il 31 Dicembre 2017;
  • Stabiliti 2 anni per la conclusione dei lavori;
  • Pertinenze di finanziamenti parziali;
  • Nessuna vendita o cambio destinazione per 24 mesi per gli immobili.

L’ordinanza, in allegato, è composta di 81 pagine, di cui 37 di ordinanza e le restanti composte di  tabelle tecniche.