Roma, 8 Marzo.

Partono i programmi per i 24 progetti dei Comuni inerenti al “Piano periferie 2”( Legge di Stabilità 2016 , art. 1 comma 974). E’ prevista, infatti, l’erogazione di 500 milioni di euro definita dalla graduatoria stabilita il 6 Dicembre 2016 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 5 Gennaio 2017.

Le intese con i Comuni saranno registrate dalla Corte dei Conti. Successivamente, i Comuni interessati, dovranno inviare entro 60 giorni i progetti definitivi se nella proposta inviata risultano esserci dei piani preliminari. Viene sottolineato che la Presidenza del Consiglio ha fornito dati su tutti i 120 progetti presentati con il risultato delle seguenti percentuali: il 77% progetti sono riferiti a studi di fattibilità o preliminari;  il 13% a progetti definitivi; il 10% a progetti esecutivi.

Viene, altresì, evidenziato che nella Legge di bilancio 2017 (comma 141), è stato programmato di finanziare tutti i progetti selezionati (i 120 della graduatoria del 6 Dicembre 2016), e con 800 milioni del nuovo Fondo Infrastrutture (comma 140, 1,9 miliardi nel 2017) e in infine con  altri 800 milioni del fondo Fsc 2014-2020.

I Comuni hanno firmato i protocolli per i 120 progetti . Tali piani prevedono, oltre 2,1 miliardi di finanziamenti stanziati e cofinanziamenti pubblici e  2,7 miliardi di euro privati. Si sottolinea, infine, che gran parte dei progetti sono autonomi e sarebbero quindi stati comunque prodotti. Altri progetti, altresì, sono  veri e propri nuovi interventi di costruzione.