Roma, 27 Marzo.

Il Governo, lo scorso 21 Marzo scorso ha presentato un emendamento al Dl terremoto (Conversione in legge del decreto-legge 9 febbraio 2017, n. 8, recante nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017) nell’emendamento viene istituito in maniera ufficiale il Dipartimento “Casa Italia” . Dipartimento nato al fine di rafforzare il sistema di prevenzione sismica in Italia dopo il terremoto che ha colpito l’Italia Centrale nel 2016.

Casa Italia si occuperà di ottimizzare gli adempimenti volti a valorizzare il territorio delle aree urbane e del patrimonio abitativo come la sicurezza degli immobili e l’efficienza energetica.

Il progetto “Casa Italia”, infatti, nelle intenzioni del Governo investirà scuole, periferie, strade, ferrovie, dighe, depuratori, periferie urbane, case popolari, impianti sportivi, siti e beni culturali, adeguamento all’ efficienza energetica delle abitazioni. Il dipartimento “Casa Italia” avrà un costo di 1,3 milioni di euro per l’anno 2017 e oltre 2,5 milioni di euro dall’anno 2018.Al fine di poter dare immediata operatività al nuovo dipartimento l’organico dirigenziale sarà composto di quattro posizioni di livello non generico. Verrà, altresì, aggiunto tramite concorso pubblico il reclutamento di 20 unità al personale non dirigenziale e di 4 unità di personale dirigenziale di livello generico.