Roma, 20 Febbraio.

E’ partita la raccolta delle domande di iscrizione on-line alla graduatoria speciale per l’iscrizione all’elenco dei professionisti che potranno avere lavori di direzione lavori e progettazione nei territori del centro Italia colpiti dal sisma.

Si specifica che l’elenco per avere lavori di progettazione e direzione degli stessi è stato stabilito dal Dl 189/2016  (articolo 4) e convertito con modificazioni dalla Legge 229/2016. Successivamente, inoltre, le modalità di iscrizione all’elenco speciale sono state individuate dal Commissario straordinario Vasco Errani  con l’ ordinanza n.12/2017 del 9 Gennaio 2017 recante: “Attuazione dell’articolo 34 del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, convertito con modificazioni dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229, e modifiche agli articoli 1, comma 2, lettera c) , e 6, comma 2, dell’ordinanza n. 8 del 14 dicembre 2016, agli articoli 1, 3, comma 1, e 5, comma 2, dell’ordinanza n. 9 del 14 dicembre 2016, ed all’ articolo 1, commi 1 e 2, dell’ordinanza n. 10 del 19 dicembre 2016.” Viene stabilito che possono presentare domanda all’elenco di iscrizione professionisti individuali, associati, società tra professionisti e raggruppamenti temporanei fra operatori economici professionali. Per l’iscrizione è necessario che i professionisti siano iscritti all’ albo professionale e in regola con gli obblighi di formazione e contribuzione obbligatoria e comunque non essere soggetti a sanzioni gravi. “I professionisti, altresì, devono possedere requisiti di affidabilità e di professionalità adeguati e proporzionati alla natura e alla tipologia dell’attività che intendono svolgere, comprovati mediante curriculum vitae, e aver sottoscritto una polizza assicurativa”

I cultori tecnici intenzionati all’iscrizione all’albo speciale devono fare domanda tramite la  piattaforma tecnologica: https://professionisti.sisma2016.gov.it e compilare tutti i moduli richiesti nei vari campi di compilazione. Il modulo telematico invierà successivamente all’indirizzo PEC indicato dal professionista nella compilazione la richiesta di iscrizione in formato PDF ed un link univoco.

Successivamente, al professionista,  sarà inviata un ulteriore PEC contenente il codice della pratica. Il codice va ad identificare il fascicolo il quale dovrà essere utilizzato in tutte le comunicazioni con l’Ente Commissariale.

Viene, infine, specificato che “In caso di malfunzionamento della piattaforma tecnologica sarà prontamente comunicata sullo stesso sito web del Commissario la PEC alla quale inviare la manifestazione di interesse compilando il modulo allegato all’Ordinanza 12/2017”.