Roma, 31 Gennaio.

L’Agenzia delle Entrate, il 23 Gennaio scorso ha comunicato che la dichiarazione di successione può essere inviata, con modalità telematica, dalla propria abitazione. Sullo stesso sito dell’Agenzia è disponibile, infatti, il dispositivo di compilazioni di “SuccessioniOnline” con il quale i cittadini, forniti di proprio pin, possono inviare la dichiarazione dal proprio pc.

L’agenzia puntualizza nella nota che “Con il nuovo modello di successione, approvato il 27 dicembre 2016 con un Provvedimento del Direttore, l’Agenzia compie un ulteriore passo verso la semplificazione e la digitalizzazione. La presentazione telematica vale infatti anche come domanda di volture catastali e non sarà quindi più necessario rivolgersi agli Uffici provinciali-Territorio dell’Agenzia delle Entrate per perfezionare la pratica. Inoltre, il calcolo delle imposte in autoliquidazione è automatico ed è possibile versare il dovuto direttamente con addebito in conto corrente.”

Viene, altresì, evidenziato per quel che concerne i vantaggi della dichiarazione con modalità telematicala possibilità di effettuare le volture catastali in modo automatico, senza gli ulteriori adempimenti amministrativi previsti nella procedura tradizionale. L’applicativo consente di rendere le dichiarazioni sostitutive di atto notorio mediante la compilazione di specifici quadri del modello, evitando di dover allegare ciascun documento. Non solo: il software calcola automaticamente le somme da versare in autoliquidazione, dovute per le formalità ipocatastali, che è possibile pagare con addebito sul conto corrente  – e che – grazie al passaggio al canale telematico, gli uffici territoriali dell’Agenzia potranno visualizzare le dichiarazioni di successione inviate telematicamente da tutti i contribuenti. Diventa perciò possibile richiedere copie conformi presso qualsiasi ufficio dell’Agenzia. In ogni caso, la dichiarazione di successione presentata sarà disponibile sia nel cassetto fiscale del dichiarante, sia in quello di coeredi e chiamati.”

Per quanto concerne le modalità tecniche di applicazione l’Agenzia specifica che “È sufficiente compilare un file editabile, che costituisce la versione digitale della dichiarazione di successione, allegare i documenti richiesti dal sistema, salvare e presentare il modello tramite i servizi telematici dell’Agenzia, utilizzando le proprie credenziali di accesso, oppure tramite un intermediario abilitato o un ufficio territoriale delle Entrate competente per la lavorazione. Tutti i documenti utili alla dichiarazione dovranno essere allegati al modello in formato PDF/A o TIFF.”

Infine, si sottolinea, che per tutto l’anno corrente, è comunque possibile, in alternativa alla compilazione e all’invio telematico “SuccessioniOnLine” continuare a presentare presso gli uffici competenti dell’Agenzia delle Entrate la dichiarazione di successione utilizzando il precedente modello in formato cartaceo. Questo per dare la possibilità agli utenti di abituarsi gradualmente all’utilizzo telematico. Solo dal 1° Gennaio 2018 la modalità telematica diverrà obbligatoria per l’invio.