Roma, 31 Gennaio.

Sulla Gazzetta Ufficiale n.21, del 26 Gennaio 2017, è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5 Dicembre 2016 recante “”Approvazione dell’indicatore di riparto su base regionale delle risorse finalizzate agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico“.

Contestualmente al  Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri è stato altresì approvato il documento recante la determinazione dell’indicatore di riparto su base regionale delle risorse finalizzate agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico.

Il Testo evidenzia che “ ai  fini  della  predisposizione  del Piano nazionale di mitigazione e contrasto al  rischio  idrogeologico 2015-2023, di procedere all’individuazione di un  ulteriore  criterio di  attribuzione  delle  risorse  finalizzate  a  interventi  per  la mitigazione del rischio idrogeologico, attraverso la  definizione  di un indicatore  per  la  distribuzione  su  base  regionale,  tale  da consentire   la   ripartizione   delle   risorse    disponibili    in considerazione della  superficie  territoriale  e  della  popolazione residente di  ciascuna  regione,  con  l’aggiunta  di  un  indicatore sintetico di rischio, calcolato sulla  base  di  quattro  indicatori, relativi  rispettivamente  al  rischio  frane,  alluvioni,   erosione costiera e valanghe”.

 Viene , pertanto scritto che “ai sensi dell’art. 10, comma 11,  del  decreto-legge  24  giugno2014, n. 91, convertito, con modificazioni,  dalla  legge  11  agosto2014,  n.  116,  e’  approvato  il  documento  allegato,  recante  la determinazione dell’indicatore di riparto  su  base  regionale  delle risorse  finalizzate  agli  interventi  di  mitigazione  del  rischioidrogeologico.”

Il documento allegato al Decreto Presidenziale ha due tabelle inerenti a:

  • indicatori rischio frane;
  • indicatori rischio alluvioni;
  • indicatori erosione costiera;
  • indicatori di valanghe.

 

In allegato le tabelle pubblicate in Gazzetta.