Roma, 9 Gennaio.

Sulla Gazzetta Ufficiale n.1 del 2 Gennaio 2017 è stato pubblicato il Dm del 25 Ottobre 2016, n.245 recante “Regolamento recante modalita’ di determinazione delle tariffe, da applicare ai proponenti, per la copertura dei costi sopportati dall’ autorita’ competente per l’organizzazione e lo svolgimento delle attivita’ istruttorie, di monitoraggio e controllo relative ai procedimenti di valutazione ambientale previste dal decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152”.

Con la pubblicazione del Decreto entreranno in vigore, dal 17 Gennaio prossimo, le tariffe unificate per sostenere i costi relativi all’autorità competente per lo svolgimento e l’organizzazione delle istruttorie di controllo e monitoraggio per i procedimenti pertinenti alla valutazione dell’impatto ambientale (Via) e la valutazione ambientale strategica (Vas).

Per quel che riguarda la procedura di Via le spese sono pari allo 0,5 per mille del valore delle opere da sostenere mentre scendono allo 0,25 per mille per quel che riguarda le procedure di verifica di assoggettabilità a Via.

Per ciò che concerne la Vas le spese sono sempre di 10.000 euro e scendono a 5.000 euro per le procedure di verifica di assoggettabilità. Inoltre, le spese per il riesame di provvedimenti già emanati sono fissati nella misura del 25% di quanto già versato a titolo di 0,5 per mille per le procedure di Via e di euro 3.000 per le procedure di Vas. Viene, altresì stabilito, che il versamento delle spese dovute per le  procedure sarà regolato da un ulteriore Decreto emanato dal Ministero dell’Ambiente che dovrà essere licenziato entro tre mesi. Fino alla pubblicazione del citato Decreto le aziende devono presentare le ricevute in originale dell’avvenuto pagamento con una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, a firma del legale rappresentante, che attesti quanto versato.