Roma, 4 Gennaio.

Sono stati firmati dal Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, due Decreti ministeriali inerenti all’edilizia scolastica con oltre 5 milioni di euro stanziati per indagini diagnostiche sui solai e interventi di adeguamento antisismico.

Il Primo decreto è attinente allo scorrimento delle graduatorie per indagini diagnostiche sui solai delle scuole. Viene sottolineato, dal Ministero dell’Istruzione, che negli anni passati con la legge Buona Scuola, sono stati stanziati  40 milioni per le operazioni di verifica sugli elementi strutturali e non strutturali dei solai e dei controsoffitti degli immobili scolastici.  Tali fondi sono stati  poi spesi nel 2016. Con le  economie di quella spasa ovvero 3.548.111 euro, sono stati  finanziati 360 interventi per indagini diagnostiche. Inoltre, grazie al budget stanziato sulla Buona Scuola su questo capitolo spesa, sono stati già 7.000 gli interventi di controllo realizzati.

Il secondo Decreto che porta un finanziamento di 2.066.469 euro ed è stato investito grazie ad economie attinenti alla programmazione 2014-2015 per l’adeguamento e miglioramento antisismico delle scuole.

Le risorse per tali interventi sono stati investiti dai fondi  gestiti direttamente Miur.

Viene specificato che le risorse rimanenti  saranno utilizzate per i nuovi interventi nelle Regioni in cui si è registrata l’economia di spesa ovvero: Lazio, Molise, Campania e Sicilia.  La Regione  Toscana, che  ha anch’essa avuto un avanzo economico nella precedente programmazione, ha deciso di non intervenire nei nuovi interventi, ma di aumentare le disponibilità economiche per i Comuni ed enti locali che già ne beneficiavano.