Roma, 11 Gennaio.

E’ stato pubblicato il Bando di gara internazionale per selezionare il partener privato per la redazione del Masterplan per il “Parco della Scienza, del Sapere e dell’Innovazione” che sarà costruito ove sorgeva l’area di Expo Milano 2015.

Parte, quindi, la ricerca  dell’operatore tecnico, economico e finanziario che aiuterà  Arexpo, la società che ha la missione di valorizzare e sviluppare il sito di oltre un milione di metri quadri a nord ovest di Milano esattamente (440 mila metri quadrati). L’operatore realizzerà una partnerischip per la riorganizzazione dell’Area attraverso un contratto misto di appalto e concessione.

La gara in opera ha un valore di 2 miliardi di euro e prevede una prima fase ove verranno svolte le attività di advisory tecnica, economica e finanziaria e  di aiuto a  Arexpo nonché l’ideazione ed elaborazione del Piano economico dello sviluppo complessivo della stessa area. Successivamente verranno svolte le attività di attuazione del Masterplan e Piano Industriale atte allo sviluppo del territorio. Viene evidenziato che il contratto di concessione avrà la durata massima di 50 anni grazie a un canone di pagamento di Arexpo della parte dell’area non adebita allo sviluppo diretto da parte della stessa Arexpo. Viene, inoltre, rilevato che il contratto avrà un diritto di superficie in favore del concessionario per una estensione lorda non inferiore a 250.000 mq.

Il bando in oggetto è rivolto ad operatori nazionali ed esteri in forma aggregata, con esperienze maturate nella realizzazione di progetti similari e caratterizzati da alti livelli di complessità di innovazione urbanistica e architettonica. Il bando verrà aggiudicato dall’offerta economicamente vantaggiosa. Il termine per presentare le offerte è stato fissato al 28 Febbraio 2017. Saranno ammessi alla gara gli operatori che siano in possesso dei requisiti richiesti che avranno tre mesi di tempo per poter presentare il progetto tecnico-economico. Entro la fine del 2017 si saprà il vincitore che stipulerà il contratto.