Roma, 30 Novembre.

La Cassa depositi e prestiti  capitalizzerà 100 milioni di euro al fine di avviare il nuovo ‘Fondo investimenti per l’abitare’ (Fia2). L’operazione  porterà misure sulla trasformazione urbana, il social housing e alla riqualificazione  di 14 grandi città italiane. Tale Fondo punta a riconvertire edifici e complessi ed edifici in disuso nelle città metropolitane e capoluoghi di provincia evitando, quindi, nuovo consumo del suolo. Il Piano punta  a realizzare un’ offerta abitativa in locazione diffusa per integrare a livello urbano diverse richieste ed esigenze secondo una logica plurivalente con spazi plurifunzionali con cui è possibile condividere alcuni servizi per risparmiare e  dando, contestualmente,  risposte per la mobilità. La Cassa Depositi e Prestiti conta di attrarre capitali per 1 miliardo di euro da parte di investitori istituzionali esteri che hanno l’interesse a valorizzare un nuovo asset-class di immobili incentrata su palazzi e su servizi privati per il pubblico  in locazione. L’operazione genererà interventi virtuosi per le aree geografiche  attraendo, quindi, nuove infrastrutture funzionali complementari quali servizi e commercio. Il piano avvia un nuovo progetto imprimendo un programma di housing sociale in cui Cassa e Depositi e Prestiti ha finanziato 3 miliardi di euro per la costruzione di 20.000 appartamenti e 8.500 posti letto in residenze temporanee  a canone calmierato.